QUANDO LA TENSIONE CALA…

Quando la tensione cala e le forze sembrano svanire, ti guardi indietro e ti chiedi come hai fatto a realizzare questo sogno.
Per i 10 anni dal sisma che colpì il Capoluogo abruzzese, volevamo realizzare qualcosa di nuovo, di diverso, volevamo accendere i riflettori sulla nostra città e sullo sport che amiamo.
Con Ermanno e Federico, entrambi belli impegnati nelle loro vite lavorative e private, siamo riusciti nell’impresa, portare un centinaio  di ciclisti a L’Aquila e mostrargli le nostre montagne.
2 Parchi, un nazionale e un regionale, 208 km, 4.100 di dislivello, numeri che rimarranno a lungo nel cuore di chi ha messo la firma sull’album dei partenti.
Anche i ciclisti locali, pur essendo sempre vero che “Nemo propheta in patria“, hanno risposto positivamente alla chiamata sostenendo i compagni di tatuaggio RIDE2PARKS venuti persino dalla Liguria, dalle Marche, dal Lazio, dall’Umbria, dalla Campania e dalle province d’Abruzzo.
Uno tra tanti aquilani è stato beccato da Luca Migliarini, foto amatore in forza al Parco del Gran Sasso e Monti della Laga. Trattasi dell’amico Giuseppe De Benedictis che in salita al 20%, si era tolto il casco per un km. di delirio; la nostra idea era quella di immortalare il volto e la fatica dei ciclisti in salita, a 40° paragonandola con quella che ogni cittadino aquilano ha dovuto affrontare dal terremoto ad oggi.
Questo scatto ci sembra azzeccato…Bravo Geppo e grazie Luca.

Tutte le foto dell’evento verranno pubblicate nei prossimi giorni, stiamo selezionando per voi…

Grazie a tutti