…sposa la Randonnée del capoluogo aquilano

In arrivo in premiazione per la Endurance Cycling #RIDE2PARKS 2019, parecchie RIDES!! Così oggi si chiamano le sedute di spinbike.
La nota palestra aquilana sita in località Cermone, California Fitness Club di Michele Giuliani, sposa la Randonnée del capoluogo aquilano mettendo in palio tre pesanti premi destinati ai primi 3 ciclisti locali che percorreranno i 208 km. nel minor tempo.

MIGLIOR TEMPO : 10 ride di spinning
SECONDO TEMPO: 5 ride di spinning
TERZO TEMPO: 3 ride di spinning

L’ingresso della palestra tra la lunga lista dei partners della Ride2Parks, ci ha fornito l’assist per trovare alcune curiose assonanze tra le randonnèe, ovvero pedalate che vanno dai 200 km. di distanza in su fino alle ultracycling (500-1000 e più km) e lo SPINNING.

Le radici dello spinning, (fonte fispin.it/J.G.), vengono attribuite a tal Jonathan Goldberg, in arte Jonny.
Di origine Sudafricana poco più che adolescente si trasferisce in California (come si chiama la nostra palestra partner!!), nella patria del fitness.
Saltiamo tutta la sua carriera da trainer fino al suo successo e arriviamo al punto che ci interessa, alla RAAM, l’evento ciclistico più duro in assoluto, più duro dell’Ironman di Triathlon, delle attraversate oceaniche in barca a vela, delle gare desertiche, delle imprese polari, ecc) la RACE ACROSS AMERICA.

Tappa unica di circa 5000 km, il coast to coast degli Stati Uniti d’America.

Gara massacrante, con regole durissime, dove ogni atleta per otto o nove giorni resta solo con la propria bike, col proprio equipaggio e con la propria fatica, cercando di raggiungere, rimanendo nel tempo utile dettato da colui che guida la gara, l’ambito traguardo.

Johnny si iscrisse all’edizione della RAAM del 1986.

Partì fortemente accreditato per merito delle ripetute vittorie ottenute in una importante gara sulla lunga distanza (400 miglia) la Los Angeles San Francisco.
Ebbene il nostro Jonny, per farla breve, a causa di vari problemi fisici, fu costretto al ritiro.
Riportò a casa ferite fisiche e psicologiche che lo tennero lontano dallo sport per un lungo periodo.

Fu in questo momento di frustrazione che Jonny ebbe il genio.

Cercò un modo, un training, capace di ricreare quelle condizioni simili ai momenti difficili, nel rapporto con se stessi, con le proprie capacità ed i propri limiti che aveva trovato durante la gara.
Johnny realizzò un prototipo di bike con le geometrie molto simili a quelle della bike con la quale si allenava out-door. Con questa bike stazionaria, all’interno del proprio garage, con una luce soffusa ed un accompagnamento musicale, incominciò i suoi allenamenti percorrendo mentalmente le strade e rivivendo i momenti della RACE ACROSS AMERICA, inventandosi esercizi, andature e
cambi di intensità che oggi ritroviamo nel Programma Spinning.

Insomma, grazie a California Fitness Club abbiamo allargato il nostro sapere ed aperto allo spinning.

GRAZIE MICHELONE…

Per info: http://www.californiafitnessclub.it/