Ebbene si, la colpa è tutta di Maurizio Barbolini…

Ebbene si, la colpa è tutta di Maurizio Barbolini, testardo ed appassionato organizzatore della Randolomitics, oggi La Dolomitics.
Tesero nella Val di Fiemme fu la scena del crimine!
A gennaio 2016 l’amico Ermanno Perrella, detto “il socio“, iniziò ad infastidirmi mettendomi la pulce all’orecchio di questa interessante Randonnée che si correva a luglio in Trentino.
Mi posi come obiettivo di correre il percorso Easy e ci presentammo a Tesero dove conoscemmo Maurizio.
Ebbene, dopo due partecipazioni eccomi catapultato in qualcosa che forse covava sotto la brace; il passaggio da partecipante ad organizzatore è stato rapido e questa volta la location da valorizzare era sotto casa mia.
Ci siamo rimboccate le maniche, anzi i manicotti ed abbiamo deciso di mettere in campo la nostra esperienza mettendola al servizio della nostra città, L’Aquila, che davvero ne ha un grande bisogno.
In occasione del 10mo anniversario del terremoto che colpì il capoluogo abruzzese nel 2009, abbiamo deciso di lanciare un nuovo format, l’Endurance Cycling, una gara con se stessi, una sfida lunga 208 km. per 4.100 metri di dislivello.
L’idea è quella che il ciclista deve pensare solo a pedalare e guardare il panorama, al resto ci pensiamo noi.
Ti vestiamo, ti sfamiamo, ti raccogliamo in caso di necessità, ti fotografiamo, insomma vogliamo regalarti qualcosa di indimenticabile, quantomeno ci proviamo.

Dunque grazie Maurizio per gli stimoli che ci hai dato.

Venite ad allenarvi sulle cime d’Abruzzo così, dopo circa un mese, sarete pronti per La Dolomitics.