PUT YOUR FLAG, OVVERO PIAZZA LA BANDIERINA DOVE SEI ARRIVATO.

IL CICLISMO AMATORIALE STA CAMBIANDO RAPIDAMENTE – DA LEGGERE CON ATTENZIONE

In occasione della ZEROEDITION della #RIDE2PARKS del 9 giugno a L’Aquila, una delle Randonnée 200 km. più dura d’Italia e sicuramente del Centro-Sud, Endurance Cycling ASD lancia una nuova formula, “PUT YOUR FLAG”, ovvero “PIAZZA LA BANDIERINA DOVE SEI ARRIVATO”.
Il variegato mondo del CICLISMO AMATORIALE sta subendo una rapida e costante trasformazione. L’amatore, dapprima interessato solo alle Gran Fondo e alle proprie categorie in base alle fasce di età, sta cambiando atteggiamento guardando con interesse ad un nuovo modo di andare in bici.
Aumentare le distanze e le difficoltà, distogliere lo sguardo dalla ruota del concorrente davanti a se, magari guardandosi intorno scoprendo altre sensazioni ed emozioni. Questo quello che stiamo scoprendo parlando con centinaia di ciclisti.

Siamo fermamente convinti che il pettorale, un numero sul petto e sulla bici sia sempre necessario, se non altro per sentirsi parte di una manifestazione, di una competizione ma dove l’unico concorrente da battere è SE STESSO.

Per questo motivo nasce la formula “PUT YOUR FLAG“, ma cosa significa?

Con “PUT YOUR FLAG” vogliamo regalare uno stimolo in più rivolto a quanti vorrebbero provarci ma hanno paura di non farcela.

A manifestazione terminata (il giorno seguente) verrà pubblicata la lista dei FINISHERS con i loro tempi, non un ranking ma comunque un documento ufficiale che riporterà i tempi dal più basso al più alto.
Dopo questa lista spazio a “PUT YOUR FLAG”. Ogni rider potrà inviare al comitato organizzatore via Whats App la fotografia del proprio computer di bordo (Garmin/Polar ecc.) attestante il km. dove si è detto stop, dove si è deciso di piazzare la bandierina. (ovviamente qui si fa appello alla buona fede insita in un randonneur).

Una speciale grafica riporterà vicino al proprio nome, i km. affrontati e terminati. In questa maniera ogni anno sarà visibile il miglioramento o il peggioramento di ogni performance.

Questa idea vuole essere da stimolo anche per chi dovesse pensare di non essere all’altezza.

Intanto alleniamoci!!!